Home   

28 dicembre

Segnaliamo interessanti contributi nel forum ATE, alla sezione "Discussioni sulla 3274".
______________________

Arricchito ed ampliato il box dedicato alla rivista "L'Edilizia", consultabile nella colonna a sinistra delle news.

27 dicembre

Al traguardo dei 300.000 contatti ATE augura a tutti Buone Feste ed un felice 2006!

27 dicembre

Dal sito della Regione Toscana, disponibile per il download una nota [PDF 100 Kb] del Servizio Sismico Regionale in risposta ad un quesito posto con nota del Responsabile dell'U.R.T.A.T. di Arezzo e Siena in merito alle problematiche attinenti la nuova classificazione sismica e in particolare alle varianti a progetti già depositati.

22 dicembre

Nel box "In Evidenza" aggiornato il collegamento al sito del secondo congresso internazionale FIB: www.naples2006.com
La manifestazione si terrà a Napoli dal 5 all'8 giugno 2006.

13 dicembre

Intervento del nuovo Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici dott. ing. Angelo Balducci al Convegno "Le Norme Tecniche per le Costruzioni" tenutosi a Roma il 1 dicembre all'Auditorium della Tecnica presso Confindustria.

2 dicembre

Si terrà il 12 dicembre 2005 alle ore 15:00, presso l'Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bergamo Dalmine, il seminario: "5 INTERVENTI DI MIGLIORAMENTO SISMICO SULL’EDILIZIA ESISTENTE". In allegato la locandina.

1 dicembre

Il 16 dicembre si terrà a Milano il 52° convegno ATE dal titolo: "Approccio concettuale alla progettazione strutturale". In allegato la locandina.

28 novembre

Come anticipato nella nostra notizia del 22 c.m. , il 1° dicembre p.v. si svolge a Roma, presso l’Auditorium della Tecnica - Confindustria, la presentazione delle Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni. Si allegano la locandina con il programma ed il modulo di iscrizione gratuita.

25 novembre

Dal sito della Regione Emilia Romagna

Lettera [PDF 394 Kb] del 5 ottobre 2005 dal Segretario Generale della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome al Presidente del Consiglio superiore dei Lavori Pubblici per trasmettere il “documento tecnico [PDF 1204 Kb] Regioni-ANCI di Osservazioni preliminari” sulle “Norme tecniche per le costruzioni”.
Risposta [PDF 329 Kb] del Presidente del Consiglio superiore dei Lavori Pubblici.

22 novembre

RIMANDATO IL 51° CONVEGNO ATE

Il 1° dicembre p.v. si svolge a Roma, presso l’Auditorium della Tecnica - Confindustria, la presentazione delle Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni. Alla presentazione interverranno diversi membri della Commissione Ministeriale e il Ministro Prof. Ing. Lunardi.
Sono stati invitati a partecipare al Convegno le diverse Associazioni Professionali e Imprenditoriali.

Per questo motivo ATE, in accordo con ATECAP e CONPAVIPER, ha deciso di sospendere il Convengo “Pavimentazioni Industriali in Calcestruzzo – Novità normative e tecniche” programmato per il 1° dicembre 2005 pomeriggio al Politecnico di Milano.

Il Convegno viene rimandato a data da destinarsi, presumibilmente al mese di gennaio 2006.

Ci scusiamo per l’accaduto imputabile alle circostanze.

16 novembre

Online la locandina definitiva del 51° Convegno ATE "Pavimenti industriali in calcestruzzo: novitÓ tecnologiche e normative". L'incontro, con la partecipazione di CONPAVIPER e ATECAP, si svolgerà presso il Politecnico di Milano giovedì 1 dicembre dalle ore 14:00 alle 18:00.
_________________

Si terrà il 24 novembre a Venezia c/o Laboratorio di scienza delle costruzioni I U A V il CONVEGNO A.N.S.FER. “Le prove di accettazione e controllo nelle nuove norme per la presagomatura. L’accreditamento presso il Servizio Tecnico Centrale”. Tutti i dettagli nella brochure. A causa del numero definito di posti disponibiliè richiesta l'adesione entro Mercoledì 23 novembre, utilizzando la cartolina allegata.

11 novembre

Disponibile la prima bozza della locandina del 51° convegno ATE "Pavimenti industriali in calcestruzzo: novità tecnologiche e normative".

8 novembre

Si ringraziano le regioni che stanno collaborando alla stesura del vademecum "Progettare oggi". Disponibili ora anche i documenti delle Regioni Abruzzo, Basilicata e Umbria, oltre ad aggiornamenti della Regione Emilia Romagna.

4 novembre

Per rispondere alle numerose richieste di chiarimento in merito alla nuova situazione normativa abbiamo raccolto nel vedemecum "Progettare oggi" i documenti più aggiornati attualmente disponibili.
Nell'interesse di tutti i contributi all'implementazione o alla correzione del vademecum (soprattutto in merito alle delibere regionali) potranno essere inviati a questo indirizzo.

28 ottobre

Giovedì 1 dicembre 2005 si terrà al Politecnico di Milano - Aula Rogers dalle ore 14:00 alle 18:00 il il 51° convegno ATE "Pavimenti industriali in calcestruzzo: novità tecnologiche e normative". Il convegno è in fase di costruzione.
_________________

Si terrà a Milano dal 14 al 18 nevembre il seminario "CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DEI MATERIALISTRUTTURALI E DIAGNOSI DI DANNI NELLE STRUTTURE" organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Strutturale del Politecnico di Milano. Direttori del corso Giulio MAIER e Umberto PEREGO. Dettagli nella locandina allegata.
_________________

Il 22 novembre si terrà a Verona un Convegno CTE sul tema "Situazione della normativa nazionale ed europea sulle costruzioni". In allegato il programma.
_________________

A seguito della recente emanazione delle NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI, ALI (Associazione Laboratori Ingegneria) e ASSOLIG (Associazione Laboratori Ingegneria e Geotecnica) organizzano il CONVEGNO NAZIONALE dal titolo "IL LABORATORIO NEL MONDO DELLE COSTRUZIONI - evoluzione storica e normativa" che si terrà a Firenze il 21 novembre 2005 - Palazzo dei Congressi. Si allega la locandina del convegno. Segreteria: Sig.ra D. Bresci, tel 0558985519, fax 0558985520; e-mail: lab.sigma@mclink.it

24 ottobre

Nota [PDF 75 Kb] del Ministro delle Infrastrutture e trasporti del 21.10.2005 al Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome dott. Vasco Errani in merito all'applicazione dell'art. 104 del DPR 380/2001 "Costruzioni in corso nelle zone di nuova classificazione".

21 ottobre

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 245 del 20.10.2005 L'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3467 del 13.09.2005 di proroga della 3274.

20 ottobre

L'11 ottobre il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti comunicava un "Atto di indirizzo" relativo alle Norme tecniche per le costruzioni [PDF 691 Kb].
Il 18 ottobre veniva richiesta [PDF 68 Kb] con urgenza una riunione del Tavolo tecnico della Conferenza unificata Stato-Regioni e Province autonome per discutere tale bozza.

18 ottobre

Si richiama la nota 29/03/2004 del Dipartimento della Protezione Civile - Ufficio Servizio Sismico Nazionale "Elementi informativi sull’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003, recante “Primi elementi in materia di criteri generali per la classificazione sismica del territorio nazionale e di normative tecniche per le costruzioni in zona sismica” (G.U. n. 105 del 8.5.2003)." ed in particolare il capitolo 3 sulla classificazione sismica, con la corrispondenza tra la nuova zonazione e quella previgente.
_______________

A seguito della recente emanazione delle NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI, ALI (Associazione Laboratori Ingegneria) e ASSOLIG (Associazione Laboratori Ingegneria e Geotecnica) organizzano il CONVEGNO NAZIONALE dal titolo "IL LABORATORIO NEL MONDO DELLE COSTRUZIONI - evoluzione storica e normativa" che si terrà a Firenze il 21 novembre 2005 - Palazzo dei Congressi. Si allega la locandina del convegno. Segreteria: Sig.ra D. Bresci, tel 0558985519, fax 0558985520; e-mail: lab.sigma@mclink.it
________________

Inarsind Brescia con il patrocinio dell'Ordine degli ingegneri di Brescia promuove il Seminario di aggiornamento professionale "Modellazione strutturale agli elementi finiti" nelle date del 14-15 ottobre 2005. L'8 ottobre 2005 è prevista la presentazione del corso con la partecipazione gratuita aperta a tutti gli interessati. In allegato la locandina.

17 ottobre

Consultabili online sul sito della Consulta per il Calcestruzzo gli atti dei convegni che si sono svolti in occasione della manifestazione SAIE Concrete, svoltasi a Bologna. In particolare si segnala il convegno coordinato da Riccardo De Col (segretario ATE) il 12 ottobre dal titolo: "Cemento armato: l'innovazione tecnica della filiera" di cui sono disponibili le relazioni di Ferruccio Resta, Bruno Stefanoni e Giuseppe Zambetti.

14 ottobre

Ad oggi non risulta pubblicato in Gazzetta Ufficiale alcun provvedimento riguardante la proroga dell'Ordinanza 3274. Si trova tuttavia in rete il testo di un'ordinanza 3467 “Disposizioni urgenti di protezione civile in materia di norme tecniche per le costruzioni in zona sismica” di imminente pubblicazione che farebbe coincidere la data di entrata in vigore di Ordinanza e Norme Tecniche.

10 ottobre

Parte mercoledì 12 presso il SAIE di Bologna il SAIE CONCRETE. L'iniziativa è composta da una mostra organizzata nel Quadriportico del Centro Servizi e da una serie di seminari e conferenze.
La mostra VISIONI CONCRETE è un percorso espositivo che mette in risalto i principali “valori” competitivi del CONCRETE: la naturalità e la sostenibilità, la resistenza e la durabilità, la fruibilità e l’espressività, l’innovazione tecnologica e la gestione dei materiali. Sei “isole” dedicate al calcestruzzo e al cemento armato che conducono il visitatore a scoprire tutti i vantaggi competitivi della filiera attraverso l’esposizione di immagini e pannelli informativi, modelli ed elementi costruttivi. Tra questi, ad esempio, un intero modulo delle “vele” della Chiesa di Tor Tre Teste a Roma dell’architetto Richard Meier e un pannello di “litracon”, lo straordinario calcestruzzo trasparente inventato dal giovane architetto ungherese Aron Losonczi.
Il programma di seminari e conferenze è il seguente:
•12 Ottobre (ore 10.30 – 13.00) Convegno di apertura: "Costruzioni in cemento armato, sviluppo socio- economico e sostenibilità" - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Italia)
•12 Ottobre (ore 14.30 – 17.00) Conferenza: "L’architettura in cemento armato nell’esperienza di un grande architetto contemporaneo" - testimonianza di Winy Maas, studio di architettura MVRDV (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Italia)
•12 Ottobre (ore 15.00 – 17.30) Convegno di filiera: "Cemento armato: l’innovazione tecnica nella filiera" organizzato in collaborazione con ATE - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Azzurra)
•13 Ottobre (ore 10.30 – 13.00) Convegno promozionale rivolto agli studenti: "Cemento armato, il materiale per il futuro. La formazione professionale e manageriale" - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Bianca)
•13 Ottobre (ore 15.00 – 17.30) Convegno promozionale rivolto ai prescrittori: "Per un cemento armato durevole e di qualità" in collaborazione con EDILIO - (Bologna, Mezzanino pad. 33, Sala Allemanda)
•15 Ottobre (ore 14.00 – 17,00) Convegno promozionale rivolto alle imprese: "I vantaggi di una buona posa in opera del calcestruzzo" - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Azzurra)

7 ottobre

Dal sito della Regione Toscana
Proroga ordinanza DPC dal giorno 8 ottobre all'entrata in vigore il 23 ottobre del DM - L'Ordinanza DPC di proroga di 15 giorni è stata predisposta ed ora è alla firma del Presidente del Consiglio dei Ministri.
___________________

Il sito della Regione Emilia Romagna riporta la risposta del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti alla lettera del 21 settembre 2005, indirizzata al Governo da parte del Presidente della Conferenza delle Regioni e Province Autonome. Questo il testo.

26 settembre

Finalmente online il decreto di attuazione delle Norme Tecniche compreso l'allegato contenente la versione definitiva del testo. Questo il link.

Disponibile per il download il testo del Suppl. Ordinario n.159. Per ragioni di dimensioni del file è stato diviso in 4 parti:
- Parte prima [5764 Kb]
- Parte seconda [3764 Kb]
- Parte terza [3928 Kb]
- Parte quarta [3731 Kb].

26 settembre

A questo link la pagina della Gazzetta Ufficiale online in cui dovrebbe essere disponibile a breve il decreto di approvazione delle Norme Tecniche per le costruzioni nonchè il supplemento Ordinario 159 contenente le Norme Tecniche. Ad oggi il sito riporta ancora la dicitura "PROVVEDIMENTO NON ANCORA PRESENTE IN BANCA DATI".
________________

SAIE CONCRETE 2005

Quest'anno una serie di eventi nell'ambito di SAIE CONCRETE 2005, organizzato dalla Consulta del calcestruzzo insieme a BolognaFiere: convegni, la mostra "Visioni concrete" nel cuore mostra SAIE, il rapporto CRESME ecc.
Main sponsor della manifestazione ATECAP e SISMIC.
Di seguito il programma dei convegni - ulteriori dettagli in rete nel sito della Consulta per il Calcestruzzo all’indirizzo www.consultaperilcalcestruzzo.it (vedi anche box "Prossimi eventi").

•6 Ottobre (ore 10.30-13.00) Conferenza stampa di presentazione: "Il cemento armato risorsa strategica per la competitività dell’Italia" - (Roma, Casa dell’Architettura)
•12 Ottobre (ore 10.30 – 13.00) Convegno di apertura: "Costruzioni in cemento armato, sviluppo socio- economico e sostenibilità" - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Italia)
•12 Ottobre (ore 14.30 – 17.00) Conferenza: "L’architettura in cemento armato nell’esperienza di un grande architetto contemporaneo" - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Italia)
•12 Ottobre (ore 15.00 – 17.30) Convegno di filiera: "Cemento armato: l’innovazione tecnica nella filiera" organizzato in collaborazione con ATE - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Azzurra)
•13 Ottobre (ore 10.30 – 13.00) Convegno promozionale rivolto agli studenti: "Cemento armato, il materiale per il futuro. La formazione professionale e manageriale" - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Bianca)
•13 Ottobre (ore 15.00 – 17.30) Convegno promozionale rivolto ai prescrittori: "Per un cemento armato durevole e di qualità" in collaborazione con EDILIO - (Bologna, Mezzanino pad. 33, Sala Allemanda)
•15 Ottobre (ore 14.00 – 17,00) Convegno promozionale rivolto alle imprese: "I vantaggi di una buona posa in opera del calcestruzzo" - (Bologna, Palazzo dei Congressi, Sala Azzurra)

23 settembre

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 222 il Decreto di approvazione delle Norme Tecniche. Il testo delle Norme è contenuto nel Suppl. Ordinario n.159.
_______________

Il sito dell'Emilia Romagna riporta una lettera del Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Provincie autonome Vasco Errani [598 kb] del 21 settembre, che chiede al Governo di rispettare completamente il contenuto dell’intesa in Conferenza Unificata del 28 luglio 2005 (allegata alla lettera) e, quindi, di provvedere a dare risposta a tutti i punti sottoscritti dallo stesso Governo, compresi quelli di pieno allineamento della proroga di regime transitorio dell’OPCM 3274 e s.m. fino alla data di entrata in vigore del suddetto decreto ministeriale e di disapplicazione dell’art. 104 del D.P.R. n. 380/2001 (il cui testo riportiamo in allegato).

20 settembre

DECRETO DI APPROVAZIONE DELLE NORME TECNICHE

Il testo è reperibile a questo link. Se ne evidenziano alcuni passaggi poco chiari:

" Art. 2
1
. Con separato decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti è istituita, nel periodo di cui al comma 2 bis dell'art. 5 del DL 28 maggio 2004 n°136 convertito, con modificazioni, dalla legge 27 luglio 2004, n° 186, una Commissione consultiva per il monitoraggio della normativa approvata con il presente decreto ...".

Riportiamo l'art. 5 del DL n°136, completo, così come modificato dalla legge 27 luglio 2004, n° 186, e in seguito dal D.L. 115 del 30 giugno 2005:

" Art. 5. Normative tecniche in materia di costruzioni
1.
Per assicurare uniformi livelli di sicurezza, ferme restando le competenze delle regioni e delle province autonome, il Consiglio superiore dei lavori pubblici, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, provvede, di concerto con il Dipartimento della protezione civile, secondo un programma di priorita' per gli edifici scolastici e sanitari , alla redazione di norme tecniche, anche per la verifica sismica ed idraulica, relative alle costruzioni, nonche' alla redazione di norme tecniche per la progettazione, la costruzione e l'adeguamento, anche sismico ed idraulico, delle dighe di ritenuta, dei ponti e delle opere di fondazione e sostegno dei terreni. Ai fini dell'emanazione delle norme tecniche per la progettazione, la costruzione e l'adeguamento, anche sismico ed idraulico, delle dighe di ritenuta, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti acquisisce il parere tecnico del Registro italiano dighe, da inviare entro trenta giorni dalla richiesta.
2. Le norme tecniche di cui al comma 1 sono emanate con le procedure di cui all'articolo 52 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di edilizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, di concerto con il Dipartimento della protezione civile.
2-bis. Al fine di avviare una fase sperimentale di applicazione delle norme tecniche di cui al comma 1, e` consentita, per un periodo di diciotto mesi dalla data di entrata in vigore delle stesse, la possibilita` di applicazione, in alternativa, della normativa precedente sulla medesima materia, di cui alla legge 5 novembre 1971, n. 1086, e alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, e relative norme di attuazione, fatto salvo, comunque, quanto previsto dall'applicazione del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246".

Riportiamo il testo dell'articolo 52 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di edilizia, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380:

"Art. 52 (L) Tipo di strutture e norme tecniche (legge 3 febbraio 1974, n. 64, articoli 1 e 32, comma 1)
1. In tutti i comuni della Repubblica le costruzioni sia pubbliche sia private debbono essere realizzate in osservanza delle norme tecniche riguardanti i vari elementi costruttivi fissate con decreti del Ministro per le infrastrutture e i trasporti, sentito il Consiglio superiore dei lavori pubblici che si avvale anche della collaborazione del Consiglio nazionale delle ricerche. Qualora le norme tecniche riguardino costruzioni in zone sismiche esse sono adottate di concerto con il Ministro per l'interno. Dette norme definiscono: a) i criteri generali tecnico-costruttivi per la progettazione, esecuzione e collaudo degli edifici in muratura e per il loro consolidamento; b) i carichi e sovraccarichi e loro combinazioni, anche in funzione del tipo e delle modalitÓ costruttive e della destinazione dell'opera, nonchŔ i criteri generali per la verifica di sicurezza delle costruzioni; c) le indagini sui terreni e sulle rocce, la stabilitÓ dei pendii naturali e delle scarpate, i criteri generali e le precisazioni tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo delle opere di sostegno delle terre e delle opere di fondazione; i criteri generali e le precisazioni tecniche per la progettazione, esecuzione e collaudo di opere speciali, quali ponti, dighe, serbatoi, tubazioni, torri, costruzioni prefabbricate in genere, acquedotti, fognature; d) la protezione delle costruzioni dagli incendi.
2. Qualora vengano usati sistemi costruttivi diversi da quelli in muratura o con ossatura portante in cemento armato normale e precompresso, acciaio o sistemi combinati dei predetti materiali, per edifici con quattro o pi¨ piani entro e fuori terra, l'idoneitÓ di tali sistemi deve essere comprovata da una dichiarazione rilasciata dal presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici su conforme parere dello stesso Consiglio.
3. Le norme tecniche di cui al presente articolo e i relativi aggiornamenti entrano in vigore trenta giorni dopo la pubblicazione dei rispettivi decreti nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

15 settembre

Si può trovare online (e ne alleghiamo copia) il Decreto del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, di concerto con il Ministro dell'Interno e col Capo della Protezione Civile, firmato ieri 14 settembre ed in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, con il quale sono approvate le "Norme tecniche per le costruzioni".

13 settembre

" NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI" E ORDINANZA 3274.

Il 5 agosto la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri dal titolo "Disposizioni urgenti di protezione civile", che prevede un'ulteriore proroga di due mesi all'entrata in vigore dell'Ordinanza 3431 (che modifica ed integra la precedente Ordinanza 3274).
Tale proroga è prevista all'articolo 6, di seguito riportato: "Il termine di cui all'art. 2, comma 2, dell'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003, già prolungato con l'art. 6, comma 1, dell'Ordinanza di Protezione Civile n. 3379 del 5 novembre 2004 e successivamente con l'art. 2, comma 1, dell'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3431 del 3 maggio 2005, è ulteriormente prorogato di ulteriori due mesi".
Pertanto il termine fissato precedentemente all’8 agosto è stato posticipato all’8 ottobre 2005.
L’ulteriore proroga è stata commisurata alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto ministeriale relativo alle “Norme Tecniche per le Costruzioni” da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Il decreto ministeriale di promulgazione delle Norme Tecniche accoglierà il disposto dell’art. 14-undevicies del decreto legge 30 giugno 2005 n. 115, convertito con modificazioni in legge 17 agosto 2005 n. 168 (e pubblicato in Gazzetta il 22 agosto), per il quale scatterà un ulteriore periodo transitorio di 18 mesi durante i quali “è consentita …la possibilità d’applicazione, in alternativa, della normativa precedente sulla medesima materia, di cui alla legge 5 novembre 1971, n. 1086, e alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, e relative norme di attuazione, fatto salvo, comunque quanto previsto dall’applicazione del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246”.
Resta ancora non chiarita la data d’entrata in vigore di queste norme tecniche, vale a dire la coesistenza delle procedure indicate all’art. 14-undevices del DL del 30 giugno ( che integra il Decreto Legge n. 136 del 28 maggio 2004 convertito in Legge 186 il 27 luglio 2004) e le procedure indicate all’art. 52 comma 3 del DPR 380 del 2001, cui la Legge 186 stessa fa riferimento all’art. 2.

9 settembre

Aggiornato lo speciale sulla marcatura CE dei prodotti per l'edilizia con l'aggiunta della 2004/C 263/02 "Comunicazione della Commissione nell'ambito dell'attuazione della direttiva 89/106/CEE del Consiglio relativa al ravvicinamento delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative degli Stati membri concernenti i prodotti da costruzione" (Pubblicazione dei titoli e dei riferimenti delle norme armonizzate in forza della direttiva).

5 settembre

Riportiamo un comunicato stampa di Eucentre.

"EUCENTRE, Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica, è lieto di annunciarVi l'inaugurazione del nuovo laboratorio per la simulazione degli effetti sismici su strutture di grandi dimensioni. Si tratta del più moderno e potente laboratorio europeo per l'ingegneria sismica, in grado di confrontarsi con i grandi laboratori americani e giapponesi. L'attrezzatura sperimentale del nuovo laboratorio comprende: una coppia di pareti di contrasto ad "L", realizzate mediante l'assemblaggio di speciali blocchi prefabbricati, consente l'esecuzione di prove tridimensionali statiche o pseudodinamiche su edifici alti fino a 12 m (cioè fino a 4 piani senza la necessità di ridurre la scala dei modelli), con l'applicazione di forze orizzontali ai vari livelli della struttura grazie a potenti attuatori oleodinamici; una tavola vibrante di circa 40 mq di superficie, simulatore dinamico di terremoti, su cui è possibile posizionare modelli di strutture fino a 140 tonnellate di peso ed ai quali può essere imposto ogni tipo di scossa sismica. La cerimonia di inaugurazione del nuovo laboratorio avverrà lunedì 5 settembre 2005 alla presenza del Ministro Letizia Moratti e del Capo della Protezione Civile Guido Bertolaso. Durante l'inaugurazione saranno effettuate dimostrazioni del funzionamento della nuova apparecchiatura sperimentale con la riproduzione delle più forti scosse sismiche mai registrate in Italia e in Europa: Vi invitiamo a seguire in diretta l'evento collegandovi al nostro sito web www.eucentre.it tra le ore 11:30 e le ore 12:30 di lunedì."

2 settembre

Si svolgerà presso Brixia Expo nei giorni 15-16-17 settembre 2005 la manifestazione Made in Steel. SISMIC, oltre ad allestire un suo stand, ha previsto di organizzare un convegno nel pomeriggio (14.00-18.00) di sabato 17 settembre 2005. L'iscrizione è gratuita e va presentata entro il 12 settembre. In allegato la locandina.
____________________

EUCENTRE organizza a Pavia un "Corso breve di valutazione e consolidamento di edifici in c.a." che si terrà nei giorni 16 e 17 settembre 2005. I posti sono limitati a 50 ed alla fine verrà rilasciato attestato di frequenza. Tutti i dettagli a questo indirizzo.
____________________

INARSIND, con il patrocinio dell'Ordine Ingegneri di Bergamo, organizza a Bergamo un seminario di aggiornamento
professionale nel settore della progettazione strutturale dal titolo: “CALCOLO RAPIDO AGLI STATI LIMITE DI
SEZIONI IN C.A.”
nei giorni 30 settembre e 1° ottobre 2005. Saranno illustrati e rilasciati ai partecipanti dei programmi elaborati su foglio elettronico Excel che, non essendo scritti in linguaggio di programmazione ‘a scatola chiusa’, risultano ‘trasparenti’ agli occhi dell'utilizzatore, permettendo di chiarire concettualmente i criteri di progettazione e di calcolo agli stati limite e di fornire degli strumenti immediatamente utilizzabili nella pratica professionale. Dettagli nella brochure allegata.
____________________

La Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI) organizza i seguenti avvenimenti.
• 4, 7, 11, 14, 21 ottobre 2005 corso: "Il calcestruzzo: gli ingredienti, le prestazioni reologiche e meccaniche, le prescrizioni di capitolato" - locandina
• da ottobre 2005 a luglio 2007 (200 ore-lezione) Corso
Postdiploma: "Manutenzione, risanamento e restauro di opere in calcestruzzo armato e muratura" - locandina
• 29 settembre; 6, 13 ottobre 2005 corso: "Introduzione all’uso pratico della nuova norma SIA 265 per le strutture di legno" - locandina
• da ottobre 2005 a luglio 2007 (200 ore-lezione) corso postdiploma: "Concrete Design" - locandina

31 agosto

Si rinnova l’appuntamento del Forum Trave Rep® organizzato da Tecnostrutture. Gli interventi di carattere formativo si alterneranno alla presentazione di casi applicativi di strutture miste in cantieri di varia tipologia: infrastutturali, come l’Alta Velocità, terziario e ricettivo,e cantieri di civile abitazione. L’obiettivo è quello di indagare i nuovi orientamenti nella progettazione dell’architettura contemporanea e quali siano le performance richieste oggi alla trave in struttura mista per soddisfare queste esigenze. Dettagli nella brochure allegata.

29 agosto

L'Associazione Italiana di Metallurgia annuncia che il programma del "1st International Conference on Super-High Strength Steels" che si terrà a Roma, 2-4 Novembre 2005, è disponibile all'indirizzo http://www.aimnet.it/shss.htm e può essere scaricato direttamente al link: http://www.aimnet.it/allpdf/shss.pdf
___________________

Il Decreto MAP 12 luglio 2005 "Elenco riepilogativo di norme armonizzate concernenti l'attuazione della direttiva 89/106/CE relativa ai prodotti da costruzione, pubblicate dalla Gazzetta Ufficiale delle Comunita' europee dal 26 giugno 2001 al 26 ottobre 2004" - Gazzetta Ufficiale n. 178 del 2 agosto 2005 è disponibile a questo link.

6 agosto

Si riporta il testo dell'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3452 del 1 agosto 2005 "Disposizioni urgenti di protezione civile" pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 181 del 5.08.2005 (Serie Generale) che all'art.6 recita:
"Art. 6 - Il termine di cui all'art. 2, comma2, dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 20 marzo 2003, già prolungato con l'art. 6, comma 1, dell'ordinanza di protezione civile n. 3379 del 5 novembre 2004 e successivamente con l'art. 2, comma 1, dell'ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3431 del 3 maggio 2005, è ulterioremente prolungato di ulteriori due mesi." ______________________

La Consulta per il calcestruzzo e l'Ente Fiera di Bologna promuovono e organizzano dal 12 al 16 Ottobre 2005 la prima edizione del SAIE-CONCRETE.
L'edizione di quest'anno del SAIE sarà nel segno del calcestruzzo armato. Una serie di eventi nazionali ed internazionali, una mostra e una serie di pubblicazioni consentiranno di far conoscere ad imprenditori, progettisti, tecnici che operano nel settore privato e in quello pubblico, studenti e amministratori locali la crescita di un settore maturo e di punta dell'economia italiana. Non solo una vetrina, ma un'occasione di riflessione e confronto.
SISMIC ed ATECAP sono main sponsor della manifestazione.
______________________

Made in Steel si svolgerà presso Brixia Expo nei giorni 15-16-17 settembre 2005. Questo evento non dovrebbe essere un evento fieristico tradizionale, ma il punto di incontro di tutti coloro che "di" e "per" l'acciaio operano. Per questo, oltre agli spazi espositivi nei tre giorni della manifestazione si svolgeranno forum e incontri che seguiranno idealmente quattro percorsi: 1) Politico/istituzionale - 2) strategico/economico - 3) Tecnico 4) Storico/didattico.
Oltre agli incontri gestiti direttamente dall'ente organizzatore, vi saranno delle conferences che verranno direttamente gestite da associazioni o imprese.
SISMIC, oltre ad allestire un suo stand, ha previsto di organizzare un convegno nel pomeriggio (14.00-18.00) di sabato 17 settembre 2005. L'iscrizione è gratuita e va presentata entro il 12 settembre. In allegato la locandina.

4 agosto

Dal sito della Regione Toscana
Ieri pomeriggio 3 agosto si è avuta notizia che è stata emessa l'Ordinanza di proroga dell'Ordinanza 3274. La proroga prevede un ulteriore periodo di due mesi. Si attende di conoscere il testo.

Nella mattina di ieri, 3 agosto, si è avuta altresì notizia dell'imminente uscita del decreto ministeriale di approvazione delle Norme Tecniche per le Costruzioni e di una sua rapidissima pubblicazione sulla GURI (addirittura fra qualche giorno). Tale normativa entrerebbe in vigore 30 gg dopo la sua pubblicazione e quindi agli inizi di settembre. Purtroppo nel D.M. non sarebbero stati recepiti gli emendamenti richiesti dalle Regioni ed approvati nella Conferenza Stato - Regioni del 28 luglio. Si ricorda che gli emendamenti richiesti avevano lo scopo di regolare l'entrata in vigore della nuova normativa sismica con l' art. 104 del D.P.R. 380/01 nel quale si prevedono le procedure per le costruzioni in corso d'opera nelle zone di nuova classificazione sismica ( trattasi di comuni non classificati sismici prima dell'Ordinanaza P.C.M. n.3274/03).

3 agosto

Dal sito della Regione Toscana
E' stato definitivamente approvato alla Camera dei Deputati nella seduta del 30 luglio 2005 l'emendamento al comma 2 dell'art. 5 della Legge 186/2004 relativo al periodo transitorio di 18 mesi. Nel D.L. 115 del 30 giugno 2005 è stato inserito l'art. 14 vicies bis che di fatto integra il citato art. 5. Si prevede pertanto un periodo transitorio di 18 mesi durante il quale si potrà adottare la nuova normativa definita di concerto tra il Ministero delle Infratrutture ed il Dipartimento della Protezione Civile e quella vigente di cui alle Leggi 1086/1971 e 64/1974. Questo il testo approvato con 242 voti favorevoli e 133 contrari:

ART. 14-vicies bis. - (Regime transitorio per l'operativita` delle norme tecniche per le costruzioni). - 1. Dopo il comma 2 dell'articolo 5 del decreto-legge 28 maggio 2004, n. 136, convertito, con modificazioni, dalla legge 27 luglio 2004, n. 186, e successive modificazioni, e` inserito il seguente:
"2-bis. Al fine di avviare una fase sperimentale di applicazione delle norme tecniche di cui al comma 1, e` consentita, per un periodo di diciotto mesi dalla data di entrata in vigore delle stesse, la possibilita` di applicazione, in alternativa, della normativa precedente sulla medesima materia, di cui alla legge 5 novembre 1971, n. 1086, e alla legge 2 febbraio 1974, n. 64, e relative norme di attuazione, fatto salvo, comunque, quanto previsto dall'applicazione del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246".
(fonte: www.camera.it)

Per quanto riguarda l'Ordinanza del P.C.M. per la proroga dei termini fissati all'8 agosto l'approvazione dovrebbe avvenire nella seduta del Consiglio dei Ministri di mercoledì 3 agosto.

29 luglio

Dal sito della Regione Toscana
La Conferenza Unificata Stato-Regioni nella seduta del 28 Luglio, ha rilasciato l'intesa (prevista dall'art. 54 del D.L. 112/1998) sul testo delle Norme tecniche per le costruzioni predisposto dal Ministero delle Infrastrutture.
L'intesa è però subordinata a quanto indicato anche dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni al recepimento nel decreto ministeriale, di alcuni emendamenti necessari a ridurre le problematiche dell'entrata in vigore della nuova normativa in relazione alla situazione vigente prevista dall'Ordinanza P.C.M. 3274/2003 e successive integrazioni e modifiche, compresa quella dell'8 agosto 2005.
Gli emendamenti sono integralmente riportati nell'allegato documento (nota della Commissione in merito agli emendamenti al D.M.).
Si tratta ora di attendere la soluzione amministrativa che sarà data per allineare la scadenza dell'8 agosto e l'entrata in vigore del D.M. (resta probabile una Ordinanza di DPC).

28 luglio

INARSIND ha inoltrato richiesta di proroga inerente l'entrata in vigore prevista per l'8 agosto 2005 dell'Ordinanza n.3274. In allegato il testo della richiesta.
__________________

La Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana (SUPSI) organizza i seguenti avvenimenti.
• 4, 7, 11, 14, 21 ottobre 2005 corso: "Il calcestruzzo: gli ingredienti, le prestazioni reologiche e meccaniche, le prescrizioni di capitolato" - locandina
• da ottobre 2005 a luglio 2007 (200 ore-lezione) Corso
Postdiploma: "Manutenzione, risanamento e restauro di opere in calcestruzzo armato e muratura" - locandina
• 29 settembre; 6, 13 ottobre 2005 corso: "Introduzione all’uso pratico della nuova norma SIA 265 per le strutture di legno" - locandina
• da ottobre 2005 a luglio 2007 (200 ore-lezione) corso postdiploma: "Concrete Design" - locandina

27 luglio

La Conference & Exhibition dell'acciaio, Made in Steel, aprirà i battenti il prossimo 15 settembre nel moderno polo fieristico bresciano. Nei tre giorni della manifestazione, forum e incontri seguiranno idealmente quattro percorsi: politico/istituzionale, strategico/economico, tecnico, storico/didattico.
Per informazioni info@madeinsteel.it o visitate il sito www.madeinsteel.it
____________________

Si terrà a Bologna dal 12 al 16 ottobre il tradizionale appuntamento del SAIE. Informazioni e dettagli su www.saie.bolognafiere.it
____________________

Si terrà a Milano dal 13 al 15 ottobre 2005 la "Conferenza Nazionale sulle prove non distruttive, monitoraggio, diagnostica" per esaminare l'attuale, l'imminente, le prospettive nel mondo delle Prove non Distruttive, per garantire affidabilità e sicurezza. Per informazioni aipnd@numerica.it, fax 030 3739176 oppure www.aipnd.it

27 luglio

Dal sito della Regione Toscana

Conferenza delle Regioni e delle Province autonome - Riunione della Commissione Ambiente e Protezione Civile del 26 Luglio 2005.
La Commissione fornisce un parere alla Conferenza dei Presidenti che il 28 luglio si riunisce per il rilascio dell'intesa sulla modifiche della normativa sismica. La Commissione, preso atto e condivisa la posizione espressa nel tavolo tecnico della conferenza Stato-Regioni del 19 Luglio u.s., ha evidenziato la necessità di garantire l'indispensabile chiarezza del quadro normativo in materia.
Pertanto ha ritenuto di subordinare l'espressione dell'intesa al recepimento nel decreto ministeriale di approvazione della nuova normativa tecnica per le costruzioni, delle proposte emendative regionali espresse il 19 Luglio. Se ciò non potesse avvenire prima dell' 8 Agosto si renderà necessario, come già detto dal Presidente della Conferenza dei Presidenti nella lettera del 18 Luglio, prolungare il periodo transitorio della Ordinanza P.C.M. 3274/03, fino all'entrata in vigore del D.M. con la nuova normativa che prevede un periodo transitorio di 18 mesi.
_____________________

E' stato approvato in aula del Senato nella seduta del 20 Luglio l'emendamento al comma 2 dell'art. 5 della Legge 186/2004 relativo al periodo transitorio di 18 mesi. Nel D.L. 115 del 20 giugno 2005 è stato inserito l'art. 14-bis che di fatto integra il citato art. 5. Si prevede pertanto un periodo transitorio di 18 mesi durante il quale si potrà adottare la nuova normativa definita di concerto tra il Ministero delle Infratrutture ed il Dipartimento della Protezione Civile e quella vigente di cui alle Leggi 1086/1971 e 64/1974.

Non sono invece state recepite le proposte definite nel Tavolo tecnico Stato - Regioni ed Autonomie Locali del 19 Luglio u.s. il cui contenuto era stato descritto nel precedente avviso del 20 Luglio e di cui si allega il testo della nota trasmessa alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

21 luglio

Dal sito della Regione Emilia Romagna
Con lettera, prot. 3588/05/1.1.8/C.U. del 20 luglio 2005, a firma congiunta del Direttore dell'Ufficio di Segreteria della Conferenza Stato-Regioni e del Direttore dell'Ufficio di Segreteria della Conferenza Stato-città e autonomie locali, indirizzata al Dipartimento della Protezione Civile, al Ministero delle Infrastrutture e trasporti e al Ministero dell'Interno (e p.c. ai Presidenti delle Regioni e di ANCI, UPI e UNCEM), è stato trasmesso l'esito della riunione tecnica di Conferenza Unificata del 19 luglio 2005 (PDF 384 Kb).
Detta lettera contiene in allegato copia della nota, prot. n. 2647/A3PC del 18 luglio 2005, indirizzata al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, a seguito della seduta di tale Conferenza del 14 luglio 2005 dove i Presidenti - rispetto a quanto disposto con l'ultima ordinanza del PCM n. 3431/2005 - hanno unanimemente concordato sulla necessità di una ulteriore proroga del termine dell'8 agosto 2005, da garantire da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri in coordinamento, anche di tempi, con l'iniziativa del Ministero delle Infrastrutture e trasporti di volere emanare, previa intesa in Conferenza Unificata (ai sensi dell'art. 54 del D.Lgs. n. 112/1998), apposite "Norme Tecniche per le Costruzioni".

20 luglio

Dal sito della Regione Toscana:
Lettera del 18 Luglio 2005 del Presidente della Conferenza dei Presidenti con la richiesta di prolungamento del periodo transitorio previsto dall'ordinanza DPC al fine di garantire agli operatori del settore ed ai cittadini la certezza del quadro giuridico di riferimento - si allega la lettera [PDF 1.9 Mb] inviata al Sottosegretario della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

8 luglio

Dal sito della Regione Emilia-Romagna:

8 luglio 2005: "Con nota del 4 luglio 2005, (prot. 12398/400/182 04/07/2005 UL) il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha trasmesso lo schema di decreto ministeriale di adozione della normativa, in oggetto indicata, nonché l'allegato allo stesso, adeguati entrambi ai suggerimenti proposti dal Ministero dell'Interno e dal Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri".
Si apre così la lettera (183 Kb), prot. n. 3325/05/3.4.1.5/CU del 7 luglio 2005, a firma congiunta del Direttore dell'Ufficio di Segreteria della Conferenza Stato Regioni e del Capo dell'Ufficio di Segreteria della Conferenza Stato-città ed autonomie locali, indirizzata a Ministeri, Regioni ed A.N.C.I.-U.P.I.-U.N.C.E.M., di convocazione di "una riunione tecnica per il giorno 19 luglio 2005…", stante l'adempimento di legge ("intesa della Conferenza Unificata") ai sensi dell'art. 54 del D.Lgs. n. 112/1998.
I documenti trasmessi alla Segreteria della Conferenza Unificata, e da questa resi noti anche alle Regioni, sono:
Schema di decreto interministeriale (150 Kb)
Norme tecniche per le costruzioni (prima parte) (5.388 Kb)
Norme tecniche per le costruzioni (seconda parte) (5.269 Kb)
Norme tecniche per le costruzioni (terza parte) (4.161 Kb)

7 luglio

Online a questo indirizzo la sintesi dei convegni di presentazione delle CNR-DT 200/2004 che si sono tenuti a Milano il 28 aprile, a Roma il 13 maggio e a Napoli il 10 giugno, con interventi degli esperti, esempi di progettazione e testo normativo.

7 luglio

Eurocodici Strutturali - Proposte di Annessi Tecnici
Inchiesta Pubblica

In rete le proposte di Annessi Tecnici elaborate nel periodo Aprile 2004 - Marzo 2005 dal Gruppo di lavoro Annessi Tecnici Nazionali istituito presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici con D.P. n° 1331 del 15 Aprile 2004.
Si apre ora una inchiesta pubblica (sino al 31 dicembre 2005) tra i Professionisti, i Docenti Universitari, le Imprese e le Pubbliche Amministrazioni, per raccogliere commenti, suggerimenti e proposte di modifica.
Dettagli a questo link.

23 giugno

In occasione del 50° convegno ATE in programma il 28 giugno a Milano sul tema: "Testo Unico - Ordinanza - Eurocodici: l'evoluzione della Normativa Tecnica in Italia" verrà distribuito gratuitamente un CD contenente, oltre alle relazioni in formato PDF dei relatori, anche una ricca serie di allegati tra cui: il parere n°35/2005 in merito all'approvazione del TU espresso dall'Adunanza Straordinaria del Consiglio Superiore del LL.PP. del 30 marzo; il Testo Unico - Norme Tecniche per le Costruzioni (edizione 4 maggio 2005); l'Ordinanza n. 3431 di proroga dell'Ordinanza 3274 (GU n° 107 del 10-5-2005- Suppl. Ordinario n.85); Ordinanza 3274 - raccolte delle modifiche apportate all'allegato 2 e all'allegato 3 nel supplemento n°85 alla GU n°107; Ordinanza 3274 - testo completo integrante le modifiche degli allegati 2 e 3.

20 giugno

Il 4 luglio, ad un anno dalla sua nascita, il Consorzio CIS-E
presenta la sua attività e promuove l’incontro sul tema: "Il Progetto Adriatico nel sistema idroviario europeo - La connessione del sistema idrofluviale europeo con il Mare Adriatico attraverso l’idrovia Trieste-Danubio". Il seminario si terrà presso il Politecnico di Milano, Aula S01 - P.zza Leonardo da Vinci, 32 Milano. In allegato la locandina.
_______________

Il Dipartimento di Ingegneria Civile dell’Università degli Studi di Brescia organizza per giovedì 23 giugno la conferenza: “Myths And Fallacies In Earthquake Engineering, Revisited” (Miti e convinzioni fallaci dell'ingegneria sismica) del Prof. N. Priestley, University of California at S. Diego, uno dei massimi esperti mondiali di ingegneria sismica, ispiratore di nuovi approcci progettuali più semplici. In allegato il programma dettagliato.
_______________

Disponibile per il download il programma definitivo del corso di aggiornamento e istruzione tecnica: "L'impiego dei materiali compositi FRP nel rinforzo e nel restauro delle costruzioni" che AICO organizza nei giorni 21, 22, 23 giugno 2005 presso l' Università di Bologna - facoltà di Ingegneria - sede di Ravenna. Il termine per le iscrizioni è il 10 giugno 2005.
_______________

Dal 29 giugno al 1 luglio si terrà a Senigallia la 6^ edizione delle Giornate Nazionali sulla corrosione e protezione di cui si allega il programma definitivo con tutti i dettagli.
_______________

La Scuola F.lli Pesenti - Politecnico di Milano, in collaborazione con la I° Facoltà di Ingegneria Civile - Ambientale, la I° Facoltà di Architettura, la II° Facoltà di Architettura, attiva 4 Master di II° livello (60 CFU) come descritto in dettaglio nella locandina allegata.

17 giugno

Riceviamo e diffondiamo il documento inviato dal Prof. Giorgio Macchi a Mr. Reinhard Klein, Head of Unit Construction DG Enterprise European Commission di Brussels, documento a firma dei proff. Giorgio Macchi, Luca Sanpaolesi, Franco Angotti, Federico Mazzolani, Giandomenico Toniolo.
Esso rappresenta ovviamente un parere di parte, la posizione di alcuni tra i relatori che interverranno al convegno ATE del 28 giugno, convegno all'interno del quale verranno presentate e discusse tutte le posizioni in merito alle Nuove Norme Tecniche.

15 giugno

È pronta la locandina definitiva del 50° Convegno ATE "L'evoluzione della normativa tecnica in Italia: Testo Unico - Ordinanza - Eurocodici" che si svolgerà nell'Aula Rogers del Politecnico di Milano martedì 28 giugno p.v.
Dato il limitato numero di posti disponibili invitiamo chi desiderasse partecipare ad affrettare l'iscrizione.

9 giugno

Disponibile per il download la locandina provvisoria del 50° Convegno ATE "L'evoluzione della normativa tecnica in Italia: Testo Unico - Ordinanza - Eurocodici" che si svolgerà presso il Politecnico di Milano martedì 28 giugno p.v.

Seguirà a breve locandina definitiva.
__________________________

E' stata aggiornata la tabella relativa alle decisioni Regionali in merito all'applicazione delle norme di progettazione antisismica per le costruzioni in zona 4. - Fonte: Buildup

7 giugno

Parte dall'Italia il primo concorso internazionale dedicato al "Living Box", l'unità prefabbricata per l'abitare sostenibile del futuro. Competizione aperta ad architetti, ingegneri e designer di tutto il mondo. Premi ai tre migliori progetti e possibilità per il vincitore di sperimentazione su scala industriale del prototipo che dovrà unire originalità architettonica a confort abitativo e bassi consumi energetici.
Iscrizione al concorso e consegna delle proposte progettuali dovranno essere effettuate entro il 30 novembre 2005. L'assegnazione è prevista entro il 31/12/2005. L'iscrizione è gratuita. Il bando è scaricabile dalla pagina web del concorso: http://www.edilportale.com/livingbox

6 giugno

L'8 giugno 2005 si terrà presso il Novotel di via Mecenate a Milano un convegno organizzato da CSP sul tema: "Progettare prefabbricato - Evoluzione, stato dell'arte e prospettive. Il nuovo quadro normativo: soluzioni e problemi. Le responsabilità dei singoli attori del processo costruttivo". Si allegano la brochure e la scheda di partecipazione.

27 maggio

È pronta la bozza del programma del 50° convegno ATE.

Titolo
"L'evoluzione della Normativa Tecnica in Italia: Testo Unico - Ordinanza - Eurocodici"

Luogo: Politecnico di Milano - Aula Rogers
Data: 28 giugno ore 9.30 - 17.30

PROGRAMMA PROVVISORIO

• prof. Sanpaolesi e prof. Macchi - Situazione generale ed Eurocodici ( e Annessi)
• prof. Ceccoli e ing. Baratono - Situazione generale e Testo Unico
• prof. Biasioli (rappresentante ERMCO a Brussels) - Situazione normativa e rapporti con Brussels

Pausa pranzo

• prof. Calvi e prof. Cosenza - Ordinanza ;
• prof. Petrini : "La zonazione sismica in Italia"

Caffè

Tavola rotonda o brevi interventi di:
ing.Giovanni Angotti (Centro Studi CNI), prof. Bernuzzi, prof. Ceccotti (legno-IVALSA-CNR ), ing.Filiberto Finzi (ATE), ing. Piermattei (FINCO), prof. Toniolo (CTE).

18 maggio

È in fase di organizzazione il prossimo convegno ATE dal titolo provvisorio: "Testo Unico - Ordinanza - Eurocodici: l'evoluzione della Normativa Tecnica in Italia". Il convegno si terrà presso il Politecnico di Milano in data 28 giugno dalle ore 10:00 alle 17:00. Presto su questo sito la locandina col programma ed i relatori che parteciperanno.

17 maggio

La Regione Abruzzo (capofila per la Protezione Civile) ha convocato per oggi a Roma alle ore 15:00 un Tavolo tecnico con i rappresentanti di Protezione Civile e LL.PP. e i rappresentanti dell'Anci, UPI e UNCEM per approfondimenti sull'analisi del Testo Unico. Nella nota [PDF 84 Kb] diramata è anche riportato un link dove sono disponibili i file con le ultime modifiche (consegnate in formato cartaceo nella riunione del 12 maggio) apportate al testo della Normativa Tecnica per le costruzioni, nella versione emendata a seguito dell'esame delle proposte formulate dal Dipartimento della Protezione Civile.

12 maggio

Alle regioni è arrivato l'11 maggio da parte del Consiglio Superiore dei LL.PP. [file ZIP 3719 Kb] il Testo Unico Normativa Tecnica per le costruzioni, nella versione che recepisce gli emendamenti del Dipartimento della Protezione Civile presentati nella seduta del 26 aprile.
______________________

Avvisiamo gli utenti che la proroga delll'entrata in vigore dell'ordinanza sismica 3274 è ufficiale poichè l'ordinanza 3431 [PDF 13 Kb] del 3 maggio 2005 in data 10/05/2005 è stata pubblicata su GU.
Nel supplemento n°85 alla GU n°107 sono riportate le raccolte delle modifiche apportate all'allegato 2 [PDF 2925 Kb] e all'allegato 3 [PDF 1351].

6 maggio

Si terrà a Modena il 27-28 Maggio 2005 la 15a edizione nazionale del Seminario di aggiornamento professionale: 'Calcolo rapido agli stati limite di sezioni in c.a.'. L'attuale edizione del corso si caratterizza per essere completamente rinnovata rispetto alle precedenti: i programmi di calcolo in Excel, che vengono illustrati e rilasciati ai partecipanti, sono stati rielaborati per risultare generali e compatibili anche con molti dei nuovi contenuti introdotti dal Testo Unico e dalla Normativa Sismica. Il programma aggiornato del corso, i moduli per la richiesta d'iscrizione o del materiale didattico sono reperibili al link www.ing.mo.it.

4 maggio

Ordinanza 3274/2003
e successive modifiche ed integrazioni


Il Presidente del Consiglio dei Ministri ha firmato il 3 maggio scorso l’Ordinanza 3431, che integra e modifica l’OPCM 3274 del 20 marzo 2003, recante “Primi elementi in materia di criteri generali per la classificazione sismica del territorio nazionale e di normative tecniche per le costruzioni in zona sismica”.

È prevista un'ulteriore proroga di tre mesi al periodo transitorio in cui è ancora possibile utilizzare il vecchio sistema normativo (scadenza 8 agosto).

Scarica i documenti:
Ordinanza 3431/2005 (PDF88Kb)
Allegato 2 dell'Ordinanza 3274/2003 e s.m.i. (PDF 1294Kb)
Allegato 3 dell'Ordinanza 3274/2003 e s.m.i. (PDF 297Kb)

Fonte EUCENTRE

29 aprile

TESTO UNICO

Pubblichiamo una lettera del CNI del 26 aprile, indirizzata alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ed alla Protezione Civile, con la quale si chiede chiarezza in merito agli intricati rapporti tra Ordinanza 3274 e Testo Unico[PDF 212 Kb].
Le Regioni hanno puntualizzato che il riferimento ai ritardi da parte delle Regioni sull’aggiornamento della nuova mappa sismica, è improprio dato che invece le stesse Regioni sono ancora in attesa di essere convocate in sede di Conferenza Unificata, ai sensi dell’art. 93, comma 4 del D.Lgs. n. 112/1998, per essere “sentite” sui “criteri generali” di competenza statale, secondo quanto già chiarito con il Dipartimento della Protezione Civile nel luglio 2004 (vedi verbale della riunione interregionale del 26 luglio 2004).

27 aprile

TESTO UNICO

In data 21 aprile è pervenuto alla Regione Abruzzo da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici il PARERE n.° 35/2005 espresso nell'adunanza straordinaria del 30 marzo 2005 in merito all'approvazione del Testo Unico. Il documento è disponibile per il download [PDF 3136 Kb - versione completa].
___________________

Riportiamo il comunicato stampa pubblicato sul sito www.regioni.it (sito della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province autonome):
Errani (REGIONI): serve chiarezza su normativa costruzione in zone sismiche
Roma, 26 aprile ’05 – comunicato stampa – “C’è poca chiarezza e soprattutto molta confusione da parte del Governo sulle normative che interessano il settore delle costruzioni nelle zone sismiche. Ciò crea un forte disagio. E’ finora mancato un vero coordinamento delle amministrazioni centrali dello Stato”. Lo ha dichiarato Vasco Errani, vice presidente della Conferenza delle Regioni.
“Si fa riferimento – ha spiegato Errani - alle problematiche legate alla normativa tecnica per le costruzioni nelle zone sismiche, e in particolare al modo di procedere alla predisposizione della nuova disciplina.
Più volte le Regioni, nelle sedi istituzionali, hanno rappresentato la necessità di un coordinamento delle amministrazioni centrali con le Regioni e le Autonomie locali al fine di pervenire all’intesa della Conferenza Unificata, così come previsto per legge (D.lgs 112/98). Tale richiesta non ha avuto però alcun seguito. Da ultimo le Regioni hanno preso atto della proposta di Testo Unico recante Norme tecniche per le costruzioni, consegnata nella seduta straordinaria del 30 marzo 2005, dell’Assemblea Generale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.
Le Regioni ribadiscono – ha sottolineato Errani - l’esigenza primaria che la prevista intesa della Conferenza Unificata possa e debba intervenire sui fondamentali aspetti dei principi e della filosofia di impianto dello stesso Testo Unico, che ha una serie di incertezze tali da condizionare l’efficace applicazione sul territorio. Le Regioni infine evidenziano la necessità di una proroga del regime transitorio in scadenza il prossimo 8 maggio, nelle more delle necessarie istruttorie sul Testo Unico”.

26 aprile

La Regione Abruzzo ha comunicato che è pervenuto in data 21.04.05 dal parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per tramite della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e PP.AA. il Testo Unico [ZIP 3859 Kb] "Normativa Tecnica per le costruzioni", approvato con voto n. 35 del 30 marzo 2005 dall'Assemblea Generale del Cons. Sup. LL.PP., che tiene conto degli emendamenti sollevati in tale sede. [Fonte Regione Toscana]

21 aprile

Online la versione definitiva [PDF 2769 Kb] del documento CNR-DT 200. Il documento riguarda la progettazione e l'utilizzo dei compositi fibrorinforzati, e sarà discusso in un convegno organizzato in collaborazione con ATE che si terrà al Politecnico di Milano il 28 aprile (vedi locandina).

20 aprile

TESTO UNICO - primi commenti:

- dal "Sole 24 ore" Edilizia e Territorio 4-9 aprile 2005: "Pronto il testo unico di Lunardi"
- dal "Sole 24 ore" Edilizia e Territorio 4-9 aprile 2005: "Compromesso con la Protezione civile: l'ordinanza antisismica ora è facoltativa"
- dal "Sole 24 ore" Edilizia e Territorio 11-16 aprile 2005: "Norme tecniche: il TU divide gli operatori"
- da Edilportale - "Il pesto unico"
- B.Finzi (socio ATE) - Follie Romane

Viene diffusa inoltre una nota dei Presidenti delle Regioni Abruzzo e Basilicata [PDF 223 Kb] che riassume il verbale della riunione del 14 aprile, in cui si sottolinea "l’esigenza che la prevista “intesa” della Conferenza Unificata possa e debba intervenire sui principali aspetti dei “principi” e della “filosofia di impianto” dello stesso T.U." e si fa notare come "la necessità di individuare il più corretto strumento legislativo necessario per adottare il testo unico, al fine del suo corretto inquadramento giuridico" e "la necessità sia di svolgere al meglio l’istruttoria tecnica per realizzare l’intesa in Conferenza Unificata, sia di prevedere un adeguato periodo transitorio di rodaggio e di prima applicazione della norma che trovi coinvolti in prima persona i soggetti utilizzatori" siano "difficilmente conciliabili con l’imminente scadenza prevista dell’8 maggio 2005 quale termine ultimo per la proroga dell’Ordinanza 3274/2003 e s.m.i.".
_______________________

Novità sul Forum dedicato all'Ordinanza 3274.

7 aprile

TESTO UNICO

I Direttori Generali delle Regioni Abruzzo e Basilicata (capofila in materia di Protezione Civile e Lavori Pubblici) a seguito della seduta straordinaria dell'Assemblea Generale del Consiglio Superiore dei LL.PP. del 30 marzo, hanno convocato "per il giorno 14 aprile p.v., ore 15:30, presso la sede della Regione Abruzzo in Roma, via Piave n°8, l'apertura di un tavolo tecnico misto (Prot.Civ. - LL.PP.) interregionale per definire congiuntamente la posizione condivisa delle Regioni e delle Province Autonome in ordine alla questione in oggetto [il nuovo Testo Unico NdR], in vista del prossimo confronto tra i diversi soggetti istituzionali in sede di Conferenza Unificata".
Tale convocazione è avvenuta con lettera del 6 aprile prot. 1811 (PDF 664 Kb).

Con tale lettera vengono trasmessi i files PDF contenenti la versione del Testo Unico distribuita nella seduta straordinaria del 30 marzo 2005. (ZIP 1556 Kb - ZIP 1573 Kb - ZIP 1552 Kb).

Fonte: Regione Emilia Romagna - Regione Toscana.

6 aprile

Da fonti attendibili risulta essere alla firma del Presidente del Consiglio un'Ordinanza con la quale sono approvate le Norme Tecniche nella versione del 15 gennaio e successivi aggiornamenti (vedi notizia del 28 gennaio e speciale Ordinanza 3274).

1 aprile

Si è svolta il 30 marzo l'Assemblea Generale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in merito all'approvazione del Testo Unico per le costruzioni. Alcune prime notizie:

1) Il T.U. sulle normative è stato approvato a larga maggioranza nel tardo pomeriggio nella versione - voto n. 35 del 30 marzo 2005

2) Nel corso dell'Assemblea è stato distribuito il testo del T.U. nella citata versione che sarà oggetto di alcuni limitati emendamenti e successivamente reso pubblico anche in formato digitale

3) Sul testo modificato verrà richiesto il concerto con la Protezione Civile

4) Le Regioni invitate ad assistere all'Assemblea hanno ribadito che il T.U. deve essere approvato ai sensi dell'art. 54 del D.L. 112/1998 che regola le competenze tra Stato e Regioni ed Enti Locali e quindi il T.U. deve passare all'esame della Conferenza Unificata Stato - Regioni

5) Si prevede un periodo di transizione e coesistenza con la vecchia norma di 18 mesi.

29 marzo

ULTIME NOTIZIE SUL TESTO UNICO

Il Ministro per le infrastrutture ed i Trasporti Prof. Ing. Pietro Lunardi ha trasmesso al Consiglio Superiore dei LL.PP. il Testo Unico "Normativa Tecnica per le Costruzioni". Il Consiglio Superiore dei LL.PP. darà il parere sul testo unico nella seduta straordinaria dell'Assemblea Generale, prevista per il 30 marzo 2005 alle ore 10:00 presso il Parlamentino.
Il Presidente reggente del Consiglio Superiore LL.PP. ha invitato le Regioni a partecipare all'incontro suddetto che avrà come oggetto l'analisi dello schema di testo unico sulla normativa tecnica per la costruzione nelle zone sismiche.

In allegato il documento completo contenente le comunicazioni sopra riassunte (PDF 324Kb).

25 marzo

Il 28 aprile si terrà presso il Politecnico di Milano un seminario di presentazione del documento CNR-DT 200/2004 "Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo di Interventi di Consolidamento Statico mediante l’utilizzo di Compositi Fibrorinforzati Materiali, strutture in c.a. e in c.a.p., strutture murarie" (il documento è scaricabile dal sito www.cnr.it ). Il seminario, organizzato dal Politecnico e dal CNR, sarà il primo di una serie di tre incontri che seguiranno a Roma il 13 maggio e a Napoli il 10 giugno.
Tutti i dettagli nella locandina allegata. Rivolgersi ad ATE per l'iscrizione dell'incontro del 28 aprile, mentre per informazioni tecniche ai Proff. Carlo Poggi e Carlo Urbano del Politecnico (numeri di telefono sulla locandina).

22 marzo

Si segnala la pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale, del Decreto del Pres. del Consiglio del 18/2/05: direttiva che prevede le misure di controllo, da parte di Carabinieri e Guardia di Finanza, sulla destinazione d'uso dei materiali importati per impieghi nei settori delle costruzioni e dell'industria alimentare (GURI 65/5 del 19/3/05).

21 marzo

Dal sito della Regione Emilia Romagna

La riunione tecnica del 17 marzo 2005 è stata preceduta, previ coinvolgimenti organizzativi da parte della Regione capofila:
•da un incontro informale con rappresentanti regionali (11 marzo 2005), convocato dalla Segreteria del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, nel quadro di una informativa, sul Testo Unico delle Norme Tecniche per le Costruzioni, che ha riguardato anche organismi rappresentativi di produttori e imprese (10 marzo 2005) e di Ordini professionali (14 marzo 2005);
•da un incontro (16 marzo 2005, ore 11) con esponenti dell'INARSIND, Sindacato Nazionale Ingegneri e Architetti Liberi Professionisti, che con nota del 21 febbraio 2005 (scaricabile da "Sismica FORUM"), indirizzata alla Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, prendendo atto con soddisfazione del documento (17-12-2004) predisposto dal tavolo tecnico interregionale, aveva dichiarato sul tema una disponibilità al confronto: disponibilità peraltro recepita dalla stessa Conferenza dei Presidenti nella seduta del 3 marzo 2005. A detto incontro si è ritenuto di invitare anche il Presidente della Federazione regionale degli Ordini Ingegneri dell'Emilia Romagna, nella consapevolezza che proprio detta Federazione, con specifica lettera e allegato del 4 novembre 2004 indirizzata anche a tutti i Presidenti delle Regioni, aveva fornito un importante contributo di riflessione già attentamente considerato dal tavolo tecnico interregionale;
•dalla preriunione (16 marzo 2005, ore 15) dei rappresentanti delle Regioni e Province Autonome nella quale, a seguito di informativa dei partecipanti all'incontro informale del giorno 11 marzo 2005 presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, si è ritenuto di condividere un appunto-verbale (83 Kb), considerato appropriato - nelle conclusioni metodologiche e di procedura - anche per la conduzione della riunione del giorno successivo in sede preparatoria di Conferenza Unificata.
Nella stessa preriunione sono state altresì condivise le motivazioni contenute nella lettera del 9 marzo 2005, a firma del Presidente della Regione Emilia-Romagna, per addivenire a un chiarimento urgente in merito alle modalità di "regime transitorio" di cui all'art. 2, comma 2, terzo capoverso dell'Ordinanza del PCM n. 3274/2003 e s. m..

Lo svolgimento della riunione tecnica del 17 marzo 2005, nel ripercorrere i fondamenti normativi già puntualmente citati nei due recenti Ordini del Giorno della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e Province Autonome (11 novembre 2004 e 3 febbraio 2005), ha confermato la necessità - in ogni caso - di apposita intesa della Conferenza Unificata per l'approvazione di Norme tecniche per le costruzioni. Di ciò, a conclusione della riunione, ha preso atto anche il Vice Capo del DPC, pur riaffermando la volontà del DPC a procedere a breve termine con ulteriore ordinanza per l'approvazione di modifiche e integrazioni, agli allegati 2 e 3 dell'Ordinanza del PCM n. 3274/2003 e s.m., su cui andrà quindi garantita una preventiva intesa della Conferenza Unificata.

18 marzo

Dal sito della Regione Toscana

14/3 - Comunicazione relativa alla riunione informale del Tavolo tecnico ristretto delle Regioni (Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Marche, Toscana e Umbria) svoltasi a Roma il giorno 11.03.2005: la riunione "informale" è stata convocata dalla Segreteria del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici nel quadro di un'informativa che riguarda i produttori e le Imprese (10.03.05) e gli Ordini professionali (14.03.05).
In merito alla comunicazione preventiva alla Commissione Europea è stato riferito che il Testo Unico, emanato ai sensi dell'art. 5 del D.L. n. 136/2004 convertito con legge n. 186/2004, dovrà essere trasmesso alla Commissione Europea stessa, così come previsto dalla legge 317/1986, ai fini della valutazione di eventuali ostacoli alla libera circolazione di prodotti e servizi.
Nel corso della riunione non è stato consegnato il Testo Unico, in quanto ancora oggetto di istruttoria da parte della Commissione relatrice.
Il Testo Unico è stato illustrato nelle sue parti principali consegnando il testo del capitolo 1 - "Preambolo" e di alcune pagine del capitolo 2 - "Sicurezza, prestazioni attese e azioni sulle costruzioni" (pag. 13, 14 e 16).
Il gruppo ristretto delle Regioni ha definito un documento della riunione "informale" che verrà trasmesso alle altre Regioni.

15/3 -In preparazione alla riunione del Tavolo tecnico-scientifico presso la Conferenza unificata Stato-Regioni e Province Autonome per discutere in merito al Testo Unico prevista per il giorno 17 marzo 2005 a Roma, la Regione Abruzzo in qualità di capofila, ha convocato due riunioni per il giorno mercoledì 16 marzo 2005 presso la sede della Delegazione della Regione Abruzzo in Roma:
la prima alle ore 11,00 con l'INARSIND (Sindacato degli Ingegneri e Architetti) e i rappresentanti regionali del tavolo tecnico "ristretto";
la seconda alle ore 15,00 con i rappresentanti delle Regioni e Province Autonome.
______________________

Dal sito della Regione Emilia Romagna

Nel forum la lettera di INARSIND relativa al Testo unico inviata al Presidente Calzona l'11 marzo.
______________________

La Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana organizza per il 12 maggio 2005 un corso dal titolo "Progettare la durabilità di strutture in calcestruzzo e di interventi di ripristino delle stesse". In allegato la brochure con tutti i dettagli.
______________________

La Scuola Master F.lli Pesenti del Politecnico di Milano-DIS e il Consorzio CIS-E (Costruzioni dell’Ingegneria Strutturale in Europa) organizzano il I Corso di Istruzione su: "Progettazione di strutture metalliche secondo gli Eurocodici 3-9" nei giorni 13, 14 e 15 aprile 2005. In allegato la brochure con tutti i dettagli.

10 marzo

Novità sul dibattito relativo al regime transitorio dell'ordinanza 3274, di cui abbiamo dato notizia il 22 febbraio.
Con lettera del 9 marzo 2005 (PDF 139 Kb), il Presidente della Regione Emilia Romagna ha ritenuto necessaria un’iniziativa di chiarimento e precisazione, nei confronti del Dipartimento della Protezione Civile, attraverso il coinvolgimento della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, per un chiarimento urgente in merito alle modalità di “regime transitorio” di cui all’art. 2, comma 2, terzo capoverso dell’Ordinanza del PCM n. 3274/2003 e s.m.
Si inquadra in quest'ottica la nota del 3 marzo 2005 (PDF 46 Kb), indirizzata al Dipartimento della Protezione Civile e ai Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome, con la quale il Direttore della Segreteria della Conferenza Permanente per i rapporti tra lo Stato le Regioni e le Province Autonome ha convocato una riunione tecnica per il 17 marzo 2005, con invito successivamente ampliato anche ai Presidenti di ANCI, UPI e UNCEM.

7 marzo

Il giorno 17 marzo 2005 alle ore 10:30 in Roma è convocato il Tavolo tecnico-scientifico presso la Conferenza unificata Stato - Regioni e Province Autonome, la cui richiesta era stata avanzata da queste ultime, per discutere in merito alle norme tecniche. [fonte Regione Toscana]
______________________

CONTRIBUTI AL DIBATTITO SU TESTO UNICO E ORDINANZA 3274

Sul sito Edilportale.com è apparso un articolo di Paolo Rugarli "Norme tecniche per le costruzioni in zona sismica - Concertazione vs Prova d’Orchestra" che rendiamo disponibile per il download [PDF 22 Kb].
Si segnala anche una lettera dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Firenze, di cui abbiamo avuto conoscenza a fine febbraio: "DOCUMENTO-CONTRIBUTO sulla formulazione della normativa in oggetto [Ordinanza 3274 ndr] a sostegno dell'iniziativa della Federazione degli Ordini degli Ingegneri dell'Emilia Romagna". Il testo a questo link [PDF 1584 Kb].

2 marzo

Arrivano nuove notizie sulla redazione del Testo Unico e sul dibattito in corso, dibattito che sta diventando violento.

Nel box "speciale testo unico" i diversi documenti normativi emessi nel corso di questi ultimi due anni.

Il 10 febbraio 2005 (fonte Regione Toscana) la Commissione Calzona ha trasmesso al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici la bozza del Testo Unico come da art. 2 del decreto di nomina della Commissione. Al momento non si conosce il contenuto del Testo Unico, di cui rendiamo disponibile per il download l'indice della bozza del 9 febbraio 2005 [PDF 1288 kb].
Il 22 febbraio si è avuta notizia (fonte Regione Toscana) che la Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha istituito una Commissione Relatrice del testo unico, che dovrà concludere i propri lavori entro la metà di marzo 2005 per presentarli alla prossima adunanza dell'Assemblea Generale plenaria del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Della suddetta Commissione fanno parte tecnici del Ministero delle Infrastrutture ed esperti della Comunità scientifica nazionale.
È giunta voce che alcuni membri eminenti e di chiara fama di tale Commissione Relatrice hanno preferito rinunciare all'incarico.
Si è avuta anche notizia che il prof. Maceri, Presidente della commissione norme del CNR, ha scritto al presidente del CNR chiedendo di farsi interprete di preoccupazioni e perplessità sulla bozza del TU presso Ministero delle Infrastrutture e DPC.

Abbiamo avuto il permesso da parte dei Proff. Paolo Pinto e Gian Michele Calvi (due componenti della Commissione del Testo Unico come tali citati nella bozza) di rendere pubbliche le loro posizioni.
Alleghiamo quindi i documenti che ci sono stati trasmessi.

- testo unico della normativa tecnica [PDF 13,6 Kb]
- 14 dicembre 2004 [PDF 11 Kb]
- 03 febbraio 2005 [PDF 819 Kb]
- 09 febbraio 2005 [PDF 226 Kb]
- 24 febbraio 2005 [PDF 23 Kb]

28 febbraio

Il Politecnico di Milano ed il Consiglio Nazionale delle Ricerche organizzano un convegno sul documento CNR-DT 200/2004 dal titolo “Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo di Interventi di Consolidamento Statico mediante l’utilizzo di Compositi Fibrorinforzati”. Il convegno si terrà presso l'aula S01 del Politecnico di Milano, il 28 aprile 2005 alle ore 14:30 (segreteria organizzativa ATE).
Durante il convegno saranno presentati i contenuti principali del documento includendo i recenti contributi acquisiti durante il periodo di inchiesta pubblica. Disponibile la locandina.
__________________________

Il giorno 3 marzo la CSP con il patrocinio dell'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bergamo, della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Bergamo e di INARSIND organizza presso la Fiera di Bergamo un convegno sul tema: "Progettare Prefabbricato". Dettagli e programma nella locandina allegata. Per dare la propria adesione compilare l'apposita cartolina.

22 febbraio

In allegato la risposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri ad un quesito del 17 dicembre sulla proroga dei termini dell'Ordinanza 3274. Vi si dice che la proroga di 6 mesi riguarda la normativa tecnica ma non la nuova zonazione sismica.

18 febbraio

Il 24 febbraio 2005 presso l'aula Rogers del Politecnico di Milano, si terrà il XLIX convegno ATE sul tema: "Idoneità statica e recupero del costruito".
La mattina attraverso gli interventi dei Proff. Michele Calvi, Luigia Binda, Antonio Borri, Maurizio Piazza e Franco Mola verranno illustrati i metodi di valutazione e le modalità di intervento per gli edifici esistenti, con particolare riferimento ai capitoli 8, 9 e 11 dell'Ordinanza 3274.
In occasione del convegno verrà distribuito un CD che conterrà, oltre agli interventi dei relatori, anche la Bozza del testo coordinato dell'allegato 2 - Edifici dell'Ordinanza 3274 aggiornamento 02/02/05.
Nel pomeriggio ATE intende proseguire il dibattito iniziato parecchi anni fa sul tema del collaudo e ricollaudo degli edifici esistenti, attraverso l’illustrazione degli attuali sviluppi normativi e la presentazione di un caso singolare, il Certificato di idoneità statica richiesto dal Comune di Milano per più di 100 scuole, analisi che può dare anche alcune interessanti indicazioni in merito alle tipologie esistenti e alle tecnologie realmente impiegate a suo tempo nel milanese. A questo link la locandina aggiornata.

15 febbraio

Ci sono stati aggiornamenti sul XLIX convegno ATE: disponibile per il download la nuova locandina, con le ultime modifiche.

14 febbraio

In data 10 febbraio 2005 si è ricevuta comunicazione che la Commissione Calzona ha trasmesso al Ministro delle Infrastrutture Lunardi la bozza del Testo Unico. Al momento non si conosce il contenuto del Testo Unico che dovrà essere discusso prossimamente nella seduta plenaria del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. [Fonte: Regione Toscana]

9 febbraio

Online la locandina del XLIX convegno ATE che si terrà il 24 febbraio 2005 presso l'aula Rogers del Politecnico di Milano, sul tema: "Idoneità statica e recupero del costruito".
ATE intende proseguire il dibattito iniziato parecchi anni fa sul tema del collaudo e ricollaudo degli edifici esistenti, attraverso l’illustrazione degli attuali sviluppi normativi e la presentazione di un caso singolare, il Certificato di idoneità statica richiesto dal Comune di Milano per più di 100 scuole, analisi che può dare anche alcune interessanti indicazioni in merito alle tipologie esistenti e alle tecnologie realmente impiegate a suo tempo nel milanese.

7 febbraio

Si è concluso il 2 febbraio il tavolo tecnico presso la sede della Regione Abruzzo di Roma che ha definito le osservazioni alla normativa sismica nella versione del 15.11.2004.
Il 3 febbraio si è svolta la Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome che ha assunto posizione in merito ai passaggi istituzionali della normativa sismica, ponendo la questione al Governo e richiedendo la convocazione urgente di un tavolo tecnico della Conferenza Unificata (vedi documento allegato).

1 febbraio

L'Ordine degli Ingegneri di Modena organizza un seminario sul tema: “Progetto e calcolo antisismico di strutture in c.a.” nei mesi di marzo-aprile-maggio 2005. Dettagli nel documento PDF allegato. Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.ing.mo.it o contattare la segreteria dell’Ordine (tel.059-223831, fax: 059-237166).

28 gennaio

Aggiornato lo "Speciale Ordinanza 3274". In sintesi: tra ottobre e novembre 2004 il "tavolo tecnico ristretto delle Regioni" ha redatto una serie di "osservazioni" alla normativa tecnica (bozza del 9 settembre 2004) allegata all'Ordinanza 3274/2003.
Il documento conclusivo (1269 Kb) del lavoro del "Tavolo tecnico delle Regioni" (vedi nostra notizia del 21 dicembre) contenente le "Osservazioni sulla normativa tecnica in materia di costruzioni in zona sismica" (17 dicembre 2004) è stato trasmesso, con lettera della Regione Abruzzo (198 Kb), al Capo del Dipartimento della Protezione Civile, oltre che ai Presidenti, Assessori e Direttori Generali delle Regioni e Province Autonome. Il 18 gennaio 2005 il documento conclusivo è stato trasmesso, con lettera del Presidente della Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome (33 Kb), al Ministro per gli Affari regionali, in previsione del dovuto coinvolgimento della Conferenza Unificata ai sensi di legge.
Il 18 gennaio il Capo del Dipartimento della Protezione Civile ha risposto al documento conclusivo del 17 dicembre, con una nota (975 Kb) indirizzata alla Regione Abruzzo a cui era allegato un “documento risultante dalla implementazione delle modifiche proposte (3547 Kb)” dal “Gruppo di Lavoro incaricato della revisione della normativa di cui all’ordinanza n. 3247/03”.
La Regione Abruzzo a sua volta ha inoltrato tali modifiche a tutte le altre regioni.
Una valutazione e approfondimento preventivo sono convocati a livello tecnico il giorno 2 febbraio 2005 ore 10:30 presso la sede della Regione Abruzzo.

27 gennaio

Il 24 febbraio si terrà il XLVIII convegno ATE dal titolo: "La riparazione del costruito". L'evento si svolgerà nell'Aula Rogers del Politecnico di Milano, dalle ore 10:00 alle 18:00 di giovedì 24 febbraio 2005, e sarà diviso in due parti. Introduce e coordina i lavori l'Ing. Donatella Guzzoni.
La mattina saranno presentatati i capitoli dell'Ordinanza che hanno avuto più sviluppo e modifiche nella nuova versione per ora ancora in bozza, e cioè quello relativo agli edifici esistenti (Proff. Luigia Binda e Antonio Borri) e quello sulle strutture in legno (Prof. Maurizio Piazza) la cui importanza risiede anche nel fatto che sarà il primo documento ufficiale italiano su progettazione, verifica e collaudo strutturale del legno.
Il Prof. Michele Calvi introdurrà i lavori attraverso un inquadramento complessivo sia sui metodi di valutazione che sulle modalità di intervento per gli edifici esistenti (CA, muratura e legno).
Il pomeriggio si tratterà dei primi risultati dell'analisi svolta in questi ultimi mesi da un gruppo di professionisti in merito all'idoneità statica di 150 edifici scolastici di proprietà del Comune di Milano. Introdurrà i lavori l'Ing. Enrico Boccardo del Comune di Milano. Verranno esaminati: l'indagine ed i problemi organizzativi, gli aspetti operativi e l'analisi sugli elementi strutturali (Arch. Vito Finzi, Ing. Arturo Donadio, Ing. Giuseppe Biondi).
In conclusione relazioni e dibattito su: età degli edifici, tecniche costruttive, reperibilità dei disegni, invecchiamento dei materiali, schemi strutturali, sviluppi futuri (Ing. Filiberto Finzi, Arch. Vittorio De Micheli e Ing. Roberto Capra).
Prossimamente il programma definitivo.
____________________

Il Centro Internazionale di Scienze Meccaniche organizza a Udine, nei giorni 24-25 febbraio / 10-11 marzo 2005 un Corso coordinato dal Prof. E. Giuriani dell'Università di Brescia e dal Prof. A. Benedetti dell'Università di Bologna. Il tema sarà: "TECNICHE DI ANALISI, CONSOLIDAMENTO, RINFORZO E MIGLIORAMENTO SISMICO DI EDIFICI STORICI". I dettagli nella locandina allegata.

17 gennaio

Associazione Italiana di Metallurgia, Associazione per la Protezione dalle Corrosioni Elettrolitiche e NACE Italia organizzano le "Giornate Nazionali sulla Corrosione e Protezione" di cui si allega il secondo annuncio con la richiesta di memorie. Come spiegato in dettaglio nell'allegato titoli e riassunti vanno presentati entro il 31 gennaio, mentre i testi completi entro il 15 aprile.

14 gennaio

La Fondazione ordine degli ingegneri della Provincia di Brescia, Ordine degli ingegneri della Provincia di Brescia - Commissione giovani ingegneri organizza un seminario sul tema: “Criteri di ripristino e consolidamento degli edifici colpiti da sisma”. L'incontro si svolgerà sabato 22 gennaio alle ore 9.30 presso la Sala Convegni della “BANCA LOMBARDA”, Via Cefalonia n° 62 – 25124 Brescia. Dettagli in allegato.
______________________

Giovedì 27 gennaio, alle ore 16.00, presso la Sala Convegni di Unindustria Padova (Via E.P. Masini, 2 – Padova), si svolgerà un incontro sul tema: “Recupero e restauro di beni culturali ed edifici di pregio - Tecnologie di conservazione delle facciate edili” (invito allegato). L’iniziativa, promossa dalla Camera di Commercio di Padova nell’ambito del progetto “Ricerca e Alta Formazione” e organizzata da Unindustria Padova e dal Parco Scientifico e Tecnologico Galileo attraverso il “Club Innovazione”, intende offrire a imprese, liberi professionisti ed uffici tecnici di Enti pubblici e privati un quadro delle normative che regolano il recupero e il restauro degli immobili soggetti a tutela (nuovo Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio) e l’illustrazione delle principali tecniche di recupero, restauro e pulizia delle superfici edilizie. Dettagli in allegato.

13 gennaio

Per sopraggiunti imprevisti organizzativi la data della visita al cantiere del nuovo polo fieristico di Milano a Pero potrebbe essere spostata. Stiamo cercando di ottenere un giorno poco distante dal 25 gennaio.
_______________________

AGGIORNAMENTO
La data definitiva è il 26 gennaio alle ore 14:00. C'è un limite ai posti disponibili che sono 25 riservati ai soli soci ATE, è importante quindi dare conferma della propria partecipazione in segreteria entro breve tempo.

12 gennaio

Il 2 aprile prossimo si concluderanno i lavori per il Nuovo Polo di Fiera di Milano, che sta sorgendo nell'area bonificata dell'ex raffineria Agip di Rho-Pero, sulla direttrice Milano-Malpensa.
I lavori, iniziati il 6 ottobre 2002, porteranno a compimento una struttura grandiosa per un costo di 550.000.000 €, una superficie tot. area fondiaria di mq. 2.000.000, di cui superficie lorda di pavimento mq. 530.000. Sono previsti 8 padiglioni, dei quali 4 monoplanari, 2 monoplanari atipici (ad altezza maggiorata) e 2 padiglioni biplanari, per una superficie vetrata di 200.000 mq. Tutti i dettagli sulla realizzazione a questo link.
ATE organizza, per i soli soci, una visita guidata al cantiere per il giorno 25 gennaio alle ore 14:00.
PROGRAMMA: ore 14.15 Presentazione dell’opera con proiezione di filmato; ore 14.45 Visita guidata al cantiere con illustrazione delle strutture più significative (centro servizi, aula plenaria, vela, passerella, padiglioni biplanari). Conclusione prevista alle ore 16:00.
È necessario conoscere con precisione il numero dei partecipanti, per cui bisogna comunicare per tempo la propria adesione alla Segreteria.